Spedizione gratuita in Italia su tutti i prodotti!
Spedizione gratuita in Italia su tutti i prodotti!
Carrello 0

About

la storia del brand waxmore

Waxmore è un brand Made in Florence, co-creato da due donne,  Maria Cristina Manca, antropologa e stilista e Elena Fortuna Di Bella Manca, per la comunicazione e marketing.

Il viaggio ci ha sempre accompagnato nel nostro percorso di vita, familiare e di lavoro.

Ed è sempre passato attraverso la cucina, di casa o dei luoghi dove abbiamo lavorato.
Il cibo, in tutte le sue sfumature, è sempre stato centrale. Da lì l’importanza sempre più tangibile ed urgente di cambiare l’estetica del mondo della ristorazione.

Creiamo e produciamo divise professionali con un tocco di stile per i professionisti della ristorazione e per gli amanti della cucina.

Rispondiamo all'esigenza di eleganza e originalità di tutti coloro che lavorano a stretto contatto con il pubblico e sanno che una divisa personalizzata può fare la differenza con altre realtà della ristorazione.

divise per la sala e la cucina eleganti

IL PROGETTO "VOGLIO FARE IL SARTO"

Waxmore è un’azienda ma anche un progetto di responsabilità sociale di impresa: offre infatti un laboratorio formativo di saperi condivisi e di trasferimento delle competenze, inclusione socio-lavorativa nell’ambito della moda, taglio e cucito. 

Uno degli studenti, Youssif, adesso collabora con noi: una risposta reale e positiva per dire che il progetto pilota ha funzionato.

Questo è stato possibile anche grazie alla raccolta fondi lanciata sulla piattaforma di crowdfunding Eppela in collaborazione con la Fondazione Il Cuore si Scioglie.

Dopo il successo del primo training on the job, la Fondazione il Cuore si Scioglie ha supportato una seconda edizione,  in collaborazione con l’Associazione culturale Officina Creativa, fondata dal team di Waxmore e dagli studenti di "Voglio fare il sarto" per promuovere l’interculturalità. È in arrivo il terzo: stay tuned!

divise professionali uniche e colorate

I tessuti Wax parlano, raccontano storie, emozioni con un linguaggio che si sostituisce alla parola. Trasformare i Wax e unirli ai tessuti tinta unita, vuol dire per WAXMORE dargli una lettura altra, tradurli in un linguaggio che esce dai canoni dell’identità e dell’appartenenza africana per diventare universale.